Un Case di Luxxum

Il marchio del gruppo Cnh ha lanciato una nuova gamma, destinata a sostituire i Farmall. In contemporanea, amplia i Maxxum con un 6 cilindri da 145 cv nominali

Case IH rinnova la gamma Maxxum e lancia sul mercato una nuova serie, la Luxxum, destinata a prendere il posto dei Farmall. I nuovi modelli sono stati presentati in anteprima a Bad Gögging, nel cuore della Baviera, durante un incontro con la stampa europea. Con questa operazione, il marchio di Cnh punta a tornare protagonista nelle basse e medie potenze, due segmenti particolarmente importanti per il nostro paese.

Cominciamo la nostra descrizione dai Luxxum, che rappresentano, a tutti gli effetti, una nuova gamma. Composta, al momento, da tre modelli, per potenze di 99, 107 e 117 cavalli. Si tratta, evidentemente, di trattori tuttofare, ottimi per la fienagione o piccole applicazioni aziendali. Non a caso Case IH li ha costruiti intorno al caricatore frontale, che diventa la naturale integrazione di queste macchine, anche per la presenza di un tetto panoramico che porta la visibilità quasi a 360°.

foto Luxxum_bassa
Luxxum - A dispetto della cilindrata piuttosto ridotta, il Luxxum offre soluzioni di prim'ordine, come il bracciolo multifunzioni e il ponte sospeso optional.

Il motore è un Fpt Hi-eScr da 4 cilindri per 3,4 litri di volume. Sbaglierebbe, tuttavia, chi immediatamente catalogasse i Luxxum tra i tuttofare economici. Se non altro perché il costruttore offre, per questi trattori, alcune dotazioni che siamo abituati a vedere sulle categorie superiori. Come il bracciolo multifunzioni, dotato di un joystick che è in grado di controllare anche l'inversore, oppure il ponte anteriore ammortizzato. Nemmeno la trasmissione è delle più elementari: abbiamo infatti un cambio semi-powershift da 32 rapporti in avanzamento e altrettante retromarce, ma soprattutto con possibilità di automatizzare i 4 rapporti sotto carico in campo e anche il passaggio su strada tra le gamme. Situazione nella quale, quindi, il Luxxum si comporta come una trasmissione cvt.

Maxxum cresce

foto Maxuum_bassa
Maxxum: I nuovi Maxxum arrivano a 145 cavalli nominali, che diventano 175 con Pto inserita o durante i trasporti.

Novità anche in casa Maxxum, la linea di potenza medio-bassa del costruttore americano. Oltre ad adeguare i motori a Stage IV, infatti, Case IH ha ampliato la gamma portando la potenza a 145 cavalli con due modelli dotati, rispettivamente, di motore a 4 o 6 cilindri e che sviluppano, con power boost attivo (dunque in trasferimento e con la Pto) fino a 175 cv. La serie risulta quindi composta dai modelli 115, 125, 135 e 145 a quattro cilindri, nelle versioni con trasmissione powershift o a variazione continua. A esse si aggiunge il Maxxum 150, con motore Nef da 6,7 litri e tecnologia, ovviamente, soltanto Scr.

Un modello, questo, particolarmente richiesto dal mercato italiano ancora affezionato al 6 cilindri.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome