Sima 2013

Case IH, mercati europei motori della crescita

Il risultato d’esercizio positivo del marchio di casa Cnh è stato trainato dalla forte domanda di nuove tecnologie da parte del settore agricolo in Francia, Germania e Regno Unito

Un 2012 ricco di successi per Case IH, caratterizzato da una crescita ininterrotta in quasi tutte le regioni europee. Il risultato d'esercizio positivo è stato trainato dalla forte domanda di nuove tecnologie da parte del settore agricolo nei principali mercati europei, soprattutto in Francia, Germania e Regno Unito. «Chiaramente - ha dichiarato Matthew Foster, vicepresidente di Case IH e responsabile della filiale europea del costruttore di trattori e macchine da raccolta - ci aspettiamo un'ulteriore crescita, dato che stiamo continuando ad attuare il nostro piano di sviluppo strategico». Anche i mercati in crescita dell'Europa orientale, tra cui la Romania e la Bulgaria, hanno avuto un notevole sviluppo.

A livello di prodotto, Case IH ha presentato in particolare a Parigi un'innovazione di primo piano per la classe di trattori 110-140 CV: nella serie Maxxum EP, già lanciata in occasione di Agritechnica 2011, sono stati introdotti tre nuovi modelli con trasmissione a variazione continua: Maxxum 110 CVX EP, Maxxum 120 CVX EP e Maxxum 130 CVX EP.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome