Kubota disegna il trattore del futuro. Completamente autonomo

Il prototipo di trattore elettrico presentato da Kubota a Kyoto lo scorso gennaio
Esposto a Kyoto a inizio anno. Il brand giapponese ha presentato il suo prototipo elettrico che rivoluziona gli standard di categoria

Kubota ha festeggiato il 130esimo anniversario dalla sua fondazione presentando un concetto di trattore “X tractor - cross tractor” in occasione di un’esposizione tenutasi a Kyoto a metà gennaio 2020. Mezzo secolo dopo la presentazione del suo primo trattore in assoluto all’Esposizione Mondiale Giapponese di Osaka nel 1970 (Expo ’70), Kubota ha quindi esposto un nuovo trattore dotato d’intelligenza artificiale (AI) e di alimentazione elettrica. Questo “Dream Tractor” è completamente autonomo e rappresenta il futuro in agricoltura, ha sottolineato il costruttore di Osaka, che intende continuare a sviluppare prodotti per la realizzazione di un’agricoltura intelligente con tecnologie innovative per affrontare tutte le sfide che gli agricoltori dovranno affrontare.

Dal lancio dei trattori Agri Robo nel 2017, Kubota ha ampliato la propria gamma di macchinari autonomi per l’agricoltura. Ora, infatti, presenta questo modello concettuale dotato di tecnologie avanzate, in previsione dell’introduzione su vasta scala delle innovazioni previste in materia di agricoltura intelligente, molto attese dagli agricoltori.

Kubota continuerà a sviluppare tecnologie che prevedono un risparmio di mano d’opera e un’agricoltura di precisione per affrontare le sfide che l’agricoltura in Giappone riserva, tenendo conto dell’innalzamento dell’età degli agricoltori e della scarsa disponibilità di forza lavoro.

Design futuristico

La tecnologia autonoma e il passaggio alla propulsione elettrica hanno portato a un design dalla concezione innovativa. Basandosi sull’identità dei trattori Kubota, sono state sviluppate forme lineari partendo dalla consapevolezza della protezione dell’ambiente e dell’armonia con la natura. Prendendo in considerazione informazioni come dati meteorologici e tasso di crescita della coltura, l’intelligenza artificiale sceglie la funzione più adeguata e interviene prontamente. Lo scopo è quello di arrivare a un funzionamento completamente autonomo. I dati ambientali rilevati dai trattori durante il lavoro possono essere automaticamente condivisi con gli altri mezzi sul posto per giungere a un funzionamento efficiente coordinato da un centro di gestione.

Basato al 100% sull’energia elettrica, sfrutta una combinazione di batterie agli ioni di litio e batterie a energia solare. La completa elettrificazione si traduce in un livello di emissioni pari allo zero, riducendo così il carico ambientale. I cingoli a quattro ruote contribuiscono a mantenere una guida autonoma stabile anche nelle risaie piene d’acqua e su terreni irregolari. La forma dei cingoli a quattro ruote può essere modificata in modo da mantenere l’altezza del trattore al livello ottimale, affinché possa essere utilizzato in circostanze diverse. Se è necessaria una trazione elevata, l’area di contatto con il suolo può essere incrementata abbassando il trattore e quindi il suo centro di gravità. Al contrario, durante il lavoro su campi coltivati, la distanza da terra può essere regolata aumentando l’altezza del trattore. Un motore elettrico nella ruota (in-wheel) rende possibile modificare in qualsiasi momento la velocità di rotazione dei quattro cingoli (anteriore, posteriore, destro, sinistro) per ottenere un raggio di sterzata molto ristretto e operare su tipi di terreno differenti.


 

Rasaerba e miniescavatori

Oltre al Dream Tractor, Kubota ha presentato anche dei nuovi prototipi di trattorini rasaerba elettrici e delle macchine movimento terra (miniescavatori), al momento in fase di sviluppo. Kubota porterà avanti questo progetto svolgendo esperimenti dimostrativi e analizzando le necessità degli utilizzatori locali.

Al momento, uno dei settori fondamentali per Kubota è quello delle macchine agricole con motori diesel. In risposta allo spostamento globale verso i veicoli elettrici (Evs), Kubota ha però deciso di dedicarsi alla ricerca e sviluppo di attrezzature elettriche, come motori, invertitori e batterie, in preparazione alle opportunità future. Nel frattempo, la città di Parigi ha annunciato un piano per eliminare progressivamente l’uso di macchine diesel entro il 2024 e, vista l’accelerazione verso il bando definitivo dei motori diesel in Europa e non solo, Kubota ha deciso di creare dei prototipi di trattori compatti per andare incontro alle esigenze degli utilizzatori locali.

Nel contempo, Kubota ha realizzato un prototipo di macchina per il movimento terra che condivide componenti elettrici fondamentali con i trattori, in preparazione allo sviluppo di macchinari a propulsione non diesel dalle emissioni super ridotte. Kubota comincerà a fare i test sui trattori in Francia durante il corso dell’anno. Ha inoltre intenzione di lanciare sul mercato sia i trattori elettrici che i miniescavatori subito dopo aver condotto i test necessari e averne valutato i risultati.

Kubota disegna il trattore del futuro. Completamente autonomo - Ultima modifica: 2020-02-26T15:46:06+01:00 da M&MA Macchine e Motori Agricoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome