Landini, Serie 4 per il Rex degli specialisti

Presentata all’Eima la nuova gamma di trattori vigneto-frutteto del brand di Fabbrico (Re)

Ha fatto il debutto all’Eima in anteprima mondiale il nuovo Rex di Landini. Completamente rifatta sia nel look sia nei contenuti, la nuova Serie Rex 4 presenta un’offerta ancora più ampia di modelli, evidenziando sempre più la vocazione altamente specialistica. Alle quattro versioni per vigneti e frutteti F, GT, GE, V, si aggiungono, infatti, innumerevoli varianti e opzioni per una scelta ancora più ottimizzata in funzione dell’impiego del trattore.

Tre versioni all’Eima

Ad Eima 2016 erano esposti, in particolare, tre modelli cabinati nelle versioni F, GT e V, rispettivamente la versione Frutteto, la versione Larga e la versione Vigneto. Ad eccezione della versione GE (ribassata), solo in configurazione piattaforma, tutte le altre sono disponibili anche con una moderna e funzionale cabina climatizzata e dotata di ogni comfort.

L2
Primo piano della nuova trasmissione Argo Tractors dotata di inversore meccanico o idraulico e di 4 marce per 3 gamme.

Le novità della Serie Rex 4 iniziano dal motore, con l’adozione dei quattro cilindri Deutz Tier 4 Interim da 2,9lt (TCD L4) dotati di solo Doc e con dispositivo Engine Memo Switch per memorizzare il numero di giri del motore. Le potenze massime a 2200giri/min partono da 70 hp per arrivare a 111 hp declinandosi in ben 6 modelli per ogni versione. Altra novità è data dalla trasmissione Argo Tractors, dotata di inversore meccanico o idraulico e di 4 marce per 3 gamme con possibilità di aggiungere due opzioni: Hi-Lo e High-Medium-Low, oltre naturalmente al superriduttore.

Realizzata nelle versioni a 2 e a 4 ruote motrici, la Rex 4 offre ampie possibilità di scelta anche nella presa di forza, meccanica o idraulica, in funzione dell’inversore, e con due o addirittura quattro regimi di velocità (540, 540 Eco, 1000 e 1000 Eco). Altro punto di forza è costituito dall’impianto idraulico, grazie alla disponibilità di una pompa doppia 55 + 30 litri/min (60 + 30 litri/min nella versione GT) o della pompa tripla 25 + 55 + 30 litri/min nelle versioni cabinate. L’impianto idraulico è completato da distributori ventrali, selettore di flusso e divisore di flusso (opzionali). I distributori possono essere meccanici e/o elettro-idraulici.

Anche l’estetica del trattore è stata rivoluzionata, con l’adozione di una cabina interamente nuova sia nell’estetica sia nell’ergonomia: posto guida ottimizzato nella distribuzione dei comandi, tunnel centrale praticamente appiattito, alta visibilità anteriore per un miglior uso di attrezzature frontali, finiture come sempre di altissimo livello per assicurare il massimo comfort. Per l’impiego del trattore nella distribuzione di fitofarmaci la cabina è poi disponibile anche con l’opzione della Categoria di protezione 4, che garantisce la totale sicurezza dell’operatore in un ambiente pressurizzato e controllato da sensori. Quanto alla maneggevolezza, la nuova serie mantiene le caratteristiche di sempre, con dimensioni compatte e un angolo di sterzo di 55°.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome