Claas lancia le nuove falciatrici Disco

Nove modelli con aggancio laterale al baricentro e barra falciante Max Cut a partire da 2,2 m

Claas sta lanciando sul mercato una nuova falciatrice laterale ad aggancio laterale che va a sostituire le serie Disco Inline e Disco 50, già a partire da quest’estate. I nove nuovi modelli non solo prevedono numerose caratteristiche innovative, ma anche la comprovata barra falciante Max Cut coprendo una superficie di lavoro da 2,2 a 3,4 m.

La barra falciante, sviluppata e costruita nello stabilimento di Bad Saulgau (Germania) e lanciata sul mercato nel 2015, combina qualità di taglio e facile utilizzo, grande affidabilità e bassi requisiti di guida. Un’attenzione particolare riguarda le protezioni antiusura e la durabilità della macchina. La forma della barra è stata studiata in modo da permettere agli ingranaggi principali dei dischi di taglio di essere montati più avanti, permettendo così una sovrapposizione fra i dischi più ampia possibile. Inoltre, essi ingranano con molteplici denti in due punti a ogni istante. La spaziatura uniforme dei dischi garantisce un taglio sempre regolare.

Collegamento al centro di gravità

Ricavata da un solo pezzo di acciaio, la forma ondulata dei dischi della barra falciante, a lubrificazione permanente, insieme alle slitte profilate, crea un effetto tunnel che convoglia lo sporco verso la parte posteriore. Gli inserti temprati, posti fra i pattini, hanno due profili diversi a seconda che il disco esca o entri nella barra falciante, garantiscono una protezione efficace e un ottimo flusso di prodotto, agendo anche come contro coltello per un taglio perfetto. La barra falciante Max Cut è dotata, in standard, di modulo Safety Link, caratterizzato dalla presenza di un punto di rottura predisposto, posto su ogni disco di taglio che in caso di rottura scollega il disco dalla trasmissione, evitandone la perdita, grazie a un bullone assiale.
Ciò che caratterizza le falciatrici Disco laterali è il collegamento al centro di gravità, che garantisce che la barra falciante, così come nelle falciatrici ad aggancio centrale, abbia una pressione uniforme di contatto su tutta la larghezza di lavoro. Su questi modelli, le ampie molle di sospensione si collegano esattamente al centro del telaio macchina. Inoltre, la linea di forza della molla corre esattamente attraverso il centro di gravità della barra falciante. La forza è distribuita equamente sulla falciatrice dal supporto interno ed esterno.

Disco Serie 10…

Claas, quindi, introduce sul mercato la barra falciante Max Cut, già nota su tutta la famiglia della Disco, anche nel segmento base delle barre falcianti con tre nuove falciatrici laterali Disco 24, Disco 28 e Disco 32 aventi larghezze di taglio comprese fra 2,2 e 3,0 m e un assetto semplice. Le Disco della serie 10 si caratterizzano per l’estrema robustezza e leggerezza (basso peso operativo), per garantire la quale gli ingegneri Claas hanno ulteriormente rinforzato punti soggetti a carichi pesanti, ottimizzando aree meno soggette a stress operativi, come le coperture laterali. Le Disco della serie 10 possono lavorare in pendenze fino a 45°. Una trasmissione con doppio riduttore è fornita in standard consentendo una posizione di trasporto estremamente stretta con un angolo di 95°. Anche la manutenzione è semplificata. La barra falciante è facilmente accessibile lungo tutta la larghezza di lavoro grazie alle ampie aperture delle protezioni.

…e Serie 100

I modelli Disco 360 e 320 con larghezze di lavoro comprese fra 3,0 e 3,4 metri sono ora disponibili a completamento della serie Disco Contour. Anche queste hanno il nuovo aggancio al baricentro meccanico e molle di sospensione – regolabili senza attrezzi. La barra falciante Max Cut vanta lo stesso livello qualitativo delle sorelle maggiori Disco. Le Disco della Serie 100 sono caratterizzate da riduttore doppio, dispositivo anticollisione integrato e cambio rapido delle lame. Il robusto design garantisce la massima durata.
Inoltre, quattro diversi modelli con condizionatori a flagelli o a rulli, aventi larghezze di lavoro da 2.2 a 3.0 m e angolo di piegatura durante il trasporto di 95° sono disponibili per: Disco 240 RC, Disco 280 C, Disco 280 RC e Disco 320 C. Mentre la Disco 240 RC prevede in standard un condizionatore a rulli, la Disco 280 è dotata in opzione di un condizionatore a flagelli o a rulli. La Disco 320 C ha un condizionatore a flagelli integrato.


NUOVO CEMIS 700 PER APPLICAZIONI ISOBUS

Claas sostituirà gradualmente i terminali Operator e Communicator II con il Cemis 700 a partire dall’estate 2020. Oltre al design ergonomico nell’elegante colore nero e superfici facilmente pulibili, il nuovo terminal Isobus terminal si contraddistingue per la sua configurazione con 10 pulsanti retroilluminati Isobus e per il suo pulsante rotante. Il display è a colori ad alto contrasto con funzioni touch e video 7 pollici e commutazione automatica giorno/notte. L’ingresso della videocamera supporta il display delle immagini in tempo reale fino a un massimo di due videocamere, che possono essere intercambiate semplicemente premendo un pulsante. Ciò offre all’operatore una panoramica chiara circa le funzioni essenziali dei dispositivi aggiuntivi in zona retro macchina.

Le funzioni Aux-O e Aux-N, nonchè UT1 e UT2, e la compatibilità con ISO 11783 sono certificate dalla Agricultural Industry Electronics Foundation (Aef). Oltre alla lingua e alla luminosità del video, i menu di impostazione permettono all’operatore di regolare il volume dell’altoparlante integrato, utile per informazioni e avvertimenti, secondo le norme protettive della classe IP 65.
Il Cemis 700 sarà disponibile inizialmente e in opzione, a partire dall’autunno 2020 per la Disco per grandi estensioni, la rotopressa Rollant 540, la pressa a balle quadre Quadrant e carri autocaricanti Cargos.

Claas lancia le nuove falciatrici Disco - Ultima modifica: 2020-07-21T10:31:18+02:00 da M&MA Macchine e Motori Agricoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome