Fendt, stabilimenti di nuovo operativi

Negli stabilimenti produttivi della casa tedesca riparte la produzione con misure di sicurezza estese

Dopo una chiusura temporanea, negli stabilimenti Fendt le linee produttive hanno ripreso ad essere operative questa settimana presso le sedi tedesche Agco di Marktoberdorf, Asbach-Bäumenheim, Waldstetten e Hohenmölsen.

Fornitori di nuovo attivi

Questo è stato reso possibile perché importanti fornitori in Europa e nel mondo stanno ora ricominciando a consegnare nuovamente la componentistica nei tempi richiesti, dopo un’interruzione causata dal Coronavirus di diverse settimane. A seguito di intense discussioni tra il consiglio direttivo, il consiglio dei lavoratori, i medici dell’azienda e gli ufficiali della sicurezza sul lavoro, numerose sono state le misure preventive implementate per la protezione dei dipendenti di Fendt all’interno delle linee di montaggio.

Christoph Gröblinghoff

«Siamo molto felici che le catene di fornitura siano di nuovo intatte e che il nostro altamente motivato team Fendt possa tornare al lavoro al meglio – ha riferito Christoph Gröblinghoff, presidente del Consiglio di Amministrazione di Agco/Fendt –. Questa settimana le linee produttive con alti tassi di produzione giornaliera sono di nuovo operative. Il passaggio dell’assemblaggio di trattori a un modello a due turni sta proteggendo i nostri dipendenti e sta portando, insieme ad altre misure prese, capacità produttive addizionali al fine di compensare parzialmente i ritardi causati. Questo ci consentirà di consegnare ai nostri clienti i trattori Fendt e le macchine della Full Line ordinati attraverso la rete vendita Fendt il prima possibile e contribuirà ad assicurare la produzione di cibo, essenziale in questi tempi difficili».

Misure di sicurezza implementate

All’interno dello stabilimento di produzione di trattori e trasmissioni di Marktoberdorf, il passaggio a un modello a due turni nella linea di assemblaggio fornisce una protezione maggiore per i dipendenti e allo stesso tempo una capacità produttiva addizionale al fine di ridurre i ritardi nella produzione. In alcune aree dove la distanza di sicurezza non può essere mantenuta, l’utilizzo di mascherine sarà obbligatorio.

Estese analisi dei rischi sono state effettuate inoltre in tutte le aree aziendali e le dovute misure preventive sono state implementate. Negli uffici, dovunque possibile continuerà ad essere seguita una politica di smart working. Attraverso la riorganizzazione delle scrivanie, l’aggiunta di pannelli divisori in plexiglass e la limitazione del numero di partecipanti durante meeting e riunioni sarà possibile rispettare la distanza minima di 1,5 metri da mantenere. Inoltre, numerose misure igieniche per la pulizia di mani e ambienti di lavoro sono state attuate. Distributori di disinfettante aggiuntivi sono disponibili nei bagni e nelle aree comuni. Oltre a questo, saranno attuati dei piani estensivi di pulizia e igienizzazione delle aree all’interno di tutte le sedi Agco in Germania.

Protezioni per il viso auto-prodotte

Il responsabile dello stabilimento Thorsten Miethe e i dipendenti della sede europea di Agco di Asbach-Bäumenheim stanno producendo delle visiere protettive tramite una stampante 3D da inizio aprile. Fendt sta rifornendo gratuitamente il servizio di emergenza della Croce Rossa Bavarese di Nordschwaben e altre strutture ospedaliere di visiere protettive. «Il riscontro finora è stato molto positivo. Il personale medico preferisce usare le visiere, perché sono leggere e comode da indossare», riferisce Miethe.

Boom della comunicazione digitale

Per i team di distribuzione globale Fendt le attività di marketing, così come i viaggi di lavoro continuano ad essere ridotti al minimo. Tuttavia, gli esperti Fendt rimangono in intenso contatto con venditori e impiegati dei loro partner di vendita. Oggi questo accade sempre più frequentemente attraverso sistemi digitali. Si stanno effettuando numerosi corsi online e videoconferenze in tutte le lingue a livello globale tra Fendt, i suoi team e i partner di vendita.

«Il Coronavirus rappresenta una sfida enorme per tutti i Paesi, le economie e i singoli individui – ha concluso Christoph Gröblinghoff –. L’agricoltura e i business agricoli sono classificati come “sistematicamente rilevanti” come garanti della fornitura di cibo e cominciano ad essere considerati sempre più importanti e preziosi tra la popolazione. Grazie al famoso spirito Fendt, faremo tutto il possibile per supportare i nostri partner di vendita e i clienti Fendt con tecnologie moderne e affidabili».

Fendt, stabilimenti di nuovo operativi - Ultima modifica: 2020-04-30T12:49:53+02:00 da M&MA Macchine e Motori Agricoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome