Il futuro dell’agricoltura secondo Dinamica Generale e GEOline

Go Digital! sarà il nuovo motto delle due aziende all’Eima 2018

L’obiettivo primario delle innovazioni digitali in agricoltura è aumentare la redditività degli agricoltori, garantire maggiori rese produttive di qualità, a costi più contenuti, e minore impatto ambientale. E questo, naturalmente, in aggiunta alla sicurezza alimentare per consumatori sempre più attenti all'origine e alle caratteristiche nutrizionali di ciò che mangiano.

La sfida per raggiungere questi obiettivi è partita ufficialmente con Expo 2015 con il progetto sull’agricoltura di precisione annunciato dal Ministero delle Politiche Agricole e applicato sul campo da Dinamica Generale e Grana Padano con il progetto Filigrana. Nel giro di cinque anni dovrebbe proiettare l’Italia ai vertici europei, aumentando gli ettari lavorati con tecnologie innovative dall’1 al 10% almeno della superficie agricola coltivata in Italia.

Dinamica Generale e GEOline hanno unito le forze per sviluppare in sinergia un progetto volto a offrire tecnologie digitali per il settore agronomico e zootecnico basato su sensoristica Nir installata sulle macchine da raccolta e spandimento, rilevamento dei parametri qualitativi geo referenziati, elaborazione big data attraverso software in Cloud, creazione di mappe di prescrizione per ottenere una gestione precisa del rateo variabile e generazione di razioni ottimali per alimentare bovine da latte e da carne.

Questo progetto, che ha l’obiettivo di accrescere la competitività delle aziende agricole e zootecniche italiane, fa leva sull'abbattimento dei costi produttivi, il miglioramento della salubrità degli animali e della qualità dei prodotti nonché un aumento degli standard relativi agli impatti ambientali.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome