Valtra, cambio powershift anche sulla Serie A

I modelli A104 e A114 Hitech 4 sono azionati da motori quattro cilindri Agco Power AWFC da 100-110 cv, stage 4.
È stato introdotto sui modelli A104 e A114 Hitech 4

L’agricoltura è sempre più digitale e le macchine sono sempre più smart. A questa tendenza non si sottrae nemmeno Valtra, che ha appena introdotto sui nuovi modelli A104 e A114 la trasmissione HiTech 4. «Gli agricoltori amano i trattori Valtra per la loro innovazione e design – ha detto Jari Rautjärvi, direttore generale di Valtra per Europa e Medio Oriente – ma anche per la loro facilità d’uso: più di un terzo dei nostri trattori sono venduti con lo SmartTouch, che consente il pieno controllo della macchina ed è molto semplice da usare. Nel 2018 il 72% dei trattori Smart Touch che abbiamo venduto in Inghilterra era dotato di sistemi di guida automatica».

Il controllo di un trattore Valtra Serie A è ora ancora più semplice grazie al nuovo pannello strumenti e alla leva ergonomica Control Grip.

Venendo alla nuova trasmissione, si tratta di una 16+16R con quattro marce powershift, e quattro gamme robotizzate ed è stata ottimizzata per i lavori nei campi, con sei velocità disponibili nella gamma compresa tra 4 e 12 km/h. È inoltre disponibile come opzione il super riduttore 32 + 32R che consente la velocità inferiore ai 100 metri all’ora a 1.400 giri/min. La trasmissione viene azionata tramite interruttori a bilanciere sulla leva di controllo posizionata in modo ergonomico. Una gamma di funzioni automatiche e programmabili consente all’operatore di concentrarsi sull’attrezzo e sul lavoro, mentre il trattore si occupa dello spostamento. Le funzioni del caricatore frontale possono ora essere gestite in modo ancora più preciso grazie ai nuovi comandi elettronici, dotati di joystick con 3a e 4 a funzione, ammortizzatore SoftDrive e bloccaggio dell’attrezzo idraulico.

Il design dei modelli Stage 5 serie N, T (nella foto) e S è stato adattato al più grande e voluminoso sistema di post-trattamento.

Altra novità riguarda il cruscotto, progettato per un’ottima leggibilità anche in controluce. Il display può essere facilmente impostato per mostrare informazioni rilevanti durante lavori specifici. Infine, in risposta alla domanda dei clienti, i nuovi modelli della serie A possono ora essere dotati anche di una presa di forza e di un sollevatore anteriori, disponibili come opzione Valtra Unlimited presso lo stabilimento di Suolahti.

Connect, Care and Go

I trattori Valtra Serie A sono idonei ai servizi Valtra “Connect, Care & Go”, che consentono al cliente di predefinire i costi di servizio relativi alla propria macchina. Valtra Connect offre accesso ai servizi online, informazioni sulla telemetria della flotta e manutenzione proattiva dei concessionari. «Dall’inizio del 2018 tutti gli SmartTouch serie N e T sono stati pre-equipaggiati con Telemetria Valtra Connect – ha commentato Mikko Lehikoinen, vicepresidente marketing Valtra –. I clienti che desiderano attivare il servizio possono farlo facilmente contattando il proprio rivenditore». «Abbiamo qualcosa come 3.000 trattori Serie N e T disponibili con il sistema Valtra Connect e quest’anno il sistema sarà pronto anche per le Serie A e S», ha aggiunto il direttore vendite Valtra Europa e Medio Oriente, Ville Mansikkamäki. I clienti Valtra possono inoltre selezionare un contratto di garanzia estesa Valtra Care, che offre sicurezza contro i costi di riparazione (usura esclusa). La garanzia estesa è disponibile nella maggior parte dei mercati europei per un massimo di cinque anni o 6.000 ore. Per massimizzare i tempi di operatività, efficienza garantita e massimo valore residuo della macchina, i rivenditori Valtra e i partner di distribuzione possono offrire il pacchetto di servizi Valtra Go che include tutti i lavori di manutenzione prescritti prenotabili fino a 10.000 ore.

Serie N, T e S: motori Stage 5

Una serie di automatismi di trasmissione rendono la serie A HiTech 4 facile da usare.

Altra novità annunciata dal brand finlandese è che, a partire da gennaio 2019, i trattori serie N, T e S oltre i 130 kW sono prodotti in conformità agli standard di emissione Stage 5.

Allo stesso tempo verranno introdotte nuove caratteristiche che miglioreranno il comfort dell’operatore e ridurranno il costo totale di esercizio. La produzione di trattori serie N conformi alla fase 5 inizierà in primavera per i modelli N174 e in autunno per i modelli N134 e N154. I nuovi trattori sono alimentati da motori LCO-D5 Agco Power con tecnologia Scr.

I motori delle serie N e T continuano ad essere privi della tecnologia di ricircolo dei gas di scarico (Egr) e sulle serie S il livello di Egr è mantenuto al di sotto del 15%.

Asse anteriore sospeso sulla Serie N

Nel 2019 Valtra introdurrà l’opzione dell’assale anteriore sospesa ad aria Aires nella gamma Valtra serie N. Un assale anteriore a sospensione pneumatica offre una risposta più rapida e un migliore assorbimento degli urti, in particolare nei movimenti rapidi dell’asse e quando il carico sull’assale cambia rapidamente, come nel caso di utilizzo del caricatore frontale. Ciò rende il comfort dell’operatore e la trazione superiori rispetto alle soluzioni idro-pneumatiche.

La sospensione Aires della serie N è simile alla collaudata costruzione della serie T di Valtra. È dotata di sospensioni pneumatiche autolivellanti separate con un soffietto d’aria e due robusti ammortizzatori. Il sistema di sospensione utilizza aria compressa che funzionerà anche a basse temperature. Come ulteriore vantaggio, il sistema pneumatico del trattore consente l’utilizzo di aria compressa per altri scopi come la frenatura del rimorchio, la pulizia dei radiatori o altri interventi di manutenzione giornaliera.

Le nuove sospensioni dell’assale anteriore saranno disponibili in primavera nelle versioni conformi alla Fase 5 della serie N (modelli N174) e nell’autunno 2019 (modelli N134 e N154). L’attuale opzione di sospensione idro-pneumatica di seconda generazione continuerà a essere disponibile sui modelli più piccoli della Serie N.      

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome