News dalle Imprese

Laverda offre l’esclusivo PFR perché sa che una buona alimentazione è il requisito essenziale per una elevata produttività della mietitrebbia.

PFR è l’acronimo di Prepare and Feeding Roller, rullo preparatore e alimentatore.

Breganze, 30 aprile
2013.
L’esclusivo
apparato è situato all’imbocco del canale elevatore con lo scopo di agevolare
il passaggio del prodotto dalla piattaforma di taglio agli organi trebbianti.

Il sistema si compone di dita retrattili collocate in 4 file su un rullo
e corrisponde alla larghezza del canale elevatore e di battitore e
controbattitore. Proprio per questo consente alla macchina di sfruttare al 100%
la superficie di battitura, distribuendo il prodotto in modo uniforme sull’intera
larghezza del canale alimentatore e di battitore/controbattitore, traendo il
massimo beneficio dagli organi trebbianti. Il flusso diviene continuo ed
omogeneo, perché non si verificano accumuli in alcun punto del percorso che il
prodotto deve compiere.

L’attività di battitura risulta regolare e performante perché la
macchina, grazie al PFR, riesce ad effettuare una separazione ottimale a basso
assorbimento di potenza, con la conseguente riduzione dei consumi di carburante
e una lunga durata delle trasmissioni.

Per le macchine a 6 scuotipaglia, le dita sono complessivamente 26,
distribuite su due file da 7 e due file da 6 dita ciascuna in alternanza
6-7-6-7, mentre per le macchine a 5 scuotipaglia, le dita sono complessivamente
20, distribuite in misura di 5 per ogni fila. Il diametro del rullo è di 270
mm, mentre quello delle dita è di 16 mm.

Il PFR è ideale per l’utilizzo su tutti i raccolti, e, per il lavoro su
mais, è sufficiente operare una semplice ed intuitiva regolazione della staffa
collocata sul lato sinistro del canale elevatore. In pochi minuti è possibile
passare dalla trebbiatura su mais ad altre colture senza alcuna difficoltà.

L’eventuale sostituzione delle dita è altrettanto semplice perché ogni
dito è imbullonato singolarmente, il che
permette, in caso di necessità, di procedere in modo mirato e rapido.

Progettato specificatamente per le mietitrebbie autolivellanti, il
sistema si è rivelato così utile ed efficace da essere successivamente adottato
anche su alcune serie Laverda da pianura e su tutti i modelli della serie M
400, top di gamma. Perché anche quando si lavora in pianura, un flusso regolare
e continuo, senza accumuli, permette i migliori risultati.

Per
ulteriori informazioni:

Simonetta
Lambrocco

Responsabile
Comunicazione e Pubbliche Relazioni

Laverda S.p.A. – Via F. Laverda, 15/17 –
36042 Breganze (VI)

Tel.: + 39
0445 - 385 305

Fax: + 39
0445 - 385 593

Mob.: + 39
335 84 55 892

e-mail: Simonetta.Lambrocco@AGCOcorp.com

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome