Same, nuovi modelli per Argon, Explorer TB e Virtus

I tre modelli esposti ad Agrilevante: da destra, Argon 70, Explorer 105 TB e Virtus 120.
Presentate ad Agrilevante le ultime versioni delle tre storiche gamme di trattori

Same lancia sul mercato nuovi modelli – più potenti, performanti e dotati di tecnologie all’avanguardia – per le storiche gamme di trattori Argon, Explorer TB e Virtus. Presentandoli in anteprima con una conferenza stampa ad Agrilevante.

Argon, tecnologia anche per i più piccoli

La nuova gamma Argon si distingue per il gradevole look futuristico, in cui spicca il nuovo cofano monolitico in lamiera d’acciaio.

«Da più di 20 anni Argon è la gamma di trattori più piccola e maneggevole a marchio Same per lavori in campo aperto, improntata a praticità e concretezza – ha introdotto Giuseppe Tufano, direttore commerciale Sdf Italia –. Sono trattori polivalenti per eccellenza, ideale completamento del parco macchine di aziende medio-grandi, ma adatti anche per imprese più piccole, grazie alla loro massima versatilità e alla grande adattabilità agli impieghi più diversi. Completamente rinnovata, la nuova gamma è disponibile in 4 modelli (Argon 70, 80, 90, 100), versioni 2 e 4 ruote motrici, con potenze da 65 a 97 cv».

Cuore pulsante dei nuovi Argon è l’innovativo motore FARMotion a 3 cilindri, conforme, grazie al solo catalizzatore Doc, al livello Stage III B della normativa anti-inquinamento e in grado di garantire un’erogazione di potenza e di coppia specificamente pensate per l’ambito agricolo. La sua compattezza esalta oltremisura le doti di grande maneggevolezza di questi modelli, senza penalizzarne le prestazioni. La ventola viscostatica, il turbocompressore con intercooler e soprattutto l’iniezione Common Rail fino a 2.000 bar garantiscono consumi minimi per la categoria.

«Anche l’impianto frenante presenta importanti novità: è ora possibile avere in opzione una linea di frenatura idraulica per il rimorchio già conforme alle ultime direttive in ambito di sicurezza. Inoltre, una funzione elettronica permette di gestire il controllo della linea di frenatura dedicata ai rimorchi. Nelle versioni due ruote motrici i freni a dischi multipli a bagno d’olio sono sull’asse posteriore, mentre sui quattro ruote motrici sono installati su tutte le ruote».

Explorer TB: novità per specialisti

La semplicità di impiego e la potenza in trazione alla Pto e per via idraulica sono caratteristiche fondamentali dei nuovi Explorer TB.

La massima semplicità di impiego e la grande potenza in trazione alla Pto e per via idraulica sono le caratteristiche fondamentali dei nuovi modelli Explorer TB, nelle versioni 105 e 115, progettati per chi ha esigenze specifiche: coltivazione di olivi, frutteti a sesti larghi, serre e lavorazioni in terreni montani. Grazie alla struttura massiccia, all’altezza contenuta, al baricentro basso e al corretto bilanciamento dei pesi sugli assi, riescono a gestire le attrezzature più gravose anche in collina e in montagna, ha garantito Vanni Ferrari, responsabile marketing Sdf Italia.

«Same ha aggiornato la gamma Explorer TB confermando la robustezza, la praticità e l’estrema polivalenza dei modelli precedenti e arricchendoli con contenuti tecnologici più evoluti, come l’adozione del modernissimo FARMotion a 4 cilindri turbo intercooler Common Rail da 2.000 bar Stage III B, con un Egr esterno e raffreddato, integrato da un catalizzatore Doc. Si apprezza per grandi performance in termini di affidabilità, compattezza, minime esigenze di manutenzione e parsimonia nei consumi».

La semplicità delle funzioni di guida, una visibilità pressoché totale e un comfort di altissimo livello trovano sui Virtus la massima espressione.

«Sulla nuova gamma Explorer TB anche il posto di guida è cambiato: ora è caratterizzato da una nuova collocazione dei comandi, più ergonomici, semplici e intuitivi, grazie anche alla collaudata e apprezzatissima “logica a colori” di casa Same. La pedana sospesa su nuovi silent-block incrementa ulteriormente il comfort a bordo, mentre il cruscotto incorpora un pratico indicatore digitale-analogico, che fornisce al conducente tutte le informazioni sullo stato di funzionamento del trattore. A protezione dell’operatore in caso di ribaltamento sono disponibili due differenti tipologie di telai a due montanti posteriori parzialmente o completamente reclinabili, o in alternativa un nuovissimo telaio anteriore a due montanti abbattibile».

Ampliata la gamma Virtus

Lo staff Sdf che ha presentato i nuovi modelli Same Argon, Explorer TB e Virtus. Da sinistra: Vanni Ferrari, Giuseppe Tufano e Davide Invernizzi.

La gamma Virtus, top della Same per il campo aperto, si arricchisce di 3 nuovi modelli, 120 da 116 cv, 130 a 126 cv e 140 da 136 cv: ancora più potenti, performanti e ricchi di soluzioni tecnologicamente evolute, come il modernissimo propulsore FARMotion con Scr già conforme allo Stage IV, caratterizzato da grandi prestazioni e bassi consumi, ha illustrato Davide Invernizzi, product manager Sdf. «L’impianto idraulico a elevato risparmio energetico, un comfort in cabina senza pari, trasmissioni ampiamente configurabili e una vasta scelta di accessori (che comprende anche la guida automatica satellitare Agrosky) conferiscono ai Virtus una versatilità estrema, in grado di soddisfare qualsiasi esigenza, anche le più specifiche».

Oltre al quadricilindrico FARMotion, un’importante novità introdotta sui nuovi Virtus è «l’Heb (Hydraulic Engine Brake) che, gestito tramite un comando dedicato, collocato in posizione ergonomica sulla piattaforma, attiva contestualmente il circuito idraulico principale del trattore e la ventola viscostatica elettronica dei radiatori, per sfruttare il cosiddetto “freno-motore”, in modo da decelerare efficacemente il veicolo senza sovraccaricare i freni. Una sicurezza in più nei trasporti su strada».

La semplicità delle funzioni di guida, una visibilità pressoché totale e un comfort di altissimo livello, tipiche caratteristiche dei trattori Same, trovano sui Virtus la loro massima espressione, con una cabina estremamente personalizzabile in termini di vetrature e di tipologia di comandi idraulici.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome