Kubota, M5001 si specializza

Il modello M5101 Narrow in anteprima in occasione dell’Eima 2016.
Dopo la versione da campo aperto, Kubota presenta i modelli per vigneto e frutteto della nuova gamma da 70 a 110 cv

Dopo aver presentato all’Eima 2016 i nuovi M5001 da campo aperto, Kubota porta sul mercato italiano anche la versione specialistica M5001N (dove N sta per Narrow, ovvero stretto).

Si tratta di macchine che, per taglia e destinazione, rappresentano una delle proposte più interessanti del marchio nipponico per il nostro paese, essendo in grado di coniugare prestazioni senza dubbio valide con un prezzo solitamente molto competitivo. La gamma, rinnovata nel motore, nella cabina e in diversi altri aspetti, è composta da tre modelli (M5071N, M5091N, M5101N) con potenze, come indica del resto il nome, di 73, 93 e 103 cavalli.

A muoverli è un V3800 da quattro cilindri, con 3.769 cc di volume effettivo, dotato di filtro antiparticolato per raggiungere gli standard Euro IIIB. Da notare – e Kubota non manca di sottolinearlo – che anche il modello più piccolo della gamma, il 5071, monta il quadricilindrico da 3,8 litri: unico sul mercato ad avere una cubatura così generosa, specifica il costruttore. Interessante inoltre la soluzione adottata per la presa di potenza, che gira a 540 e mille giri, ma dispone anche, di serie, della funzione Eco. Dal momento che la Pto è uno degli applicativi più usati nelle coltivazioni specialistiche, l’allestimento scelto da Kubota è senza dubbio opportuno.

Nella foto, M5101 da 103 cv, il modello più potente della gamma.
Nella foto, M5101 da 103 cv, il modello più potente della gamma.

Trasmissione e idraulica

Passiamo al cambio, dotato di sei marce principali sincronizzate e tre gamme, più mezza marcia idraulica, per un totale di 36 velocità in avanzamento e altrettante in retromarcia. Una soluzione, precisa il costruttore, che rende il 5001N in grado di svolgere compiti anche impegnativi a velocità sostenuta. In effetti non sono molti i trattori specialistici a vantare un così elevato numero di rapporti.

Tanto più, con un Hi-lo sulle sei velocità principali, soluzione che permette di superare picchi temporanei di lavoro senza doversi fermare per innestare la marcia inferiore. In tema di trasmissione rimarchiamo anche la presenza del Bi-Speed, il sistema di sterzata rapida che Kubota propone su quasi tutti i modelli. Incluse, naturalmente, tutte le versioni M5001, sia normale sia Narrow. Si tratta, in sostanza, di un dispositivo grazie al quale durante le sterzate strette – i progettisti hanno fissato come limite i 35° di angolo – le ruote anteriori iniziano a girare più rapidamente di quelle posteriori, arrivando a una velocità quasi doppia delle medesime. Questo si traduce in una svolta molto più stretta, spesso sufficiente a far imboccare il filare adiacente senza retromarce e in grado, in ogni caso, di ridurre decisamente il numero di manovre necessarie per riprendere il lavoro.

Parliamo infine di idraulica, forte di cinque distributori con regolazione del flusso e sollevatore anteriore offerto come optional. Grazie alla modularità della progettazione, aggiunge la casa nipponica, è possibile aggiungere nuovi attacchi idraulici, adattandosi così a nuove e più esigenti attrezzature ventrali o frontali.

Postazione di guida

Il primo aspetto da sottolineare, quando si parla di abitacolo, è il fondo piatto. Tutti e tre i modelli, inoltre, sono disponibili in versione piattaforma o con cabina: quest’ultima rinnovata rispetto ai vecchi specialistici e dotata di maggior spazio e di una disposizione dei comandi più razionale, ma anche di una maggior visibilità su ogni lato.

Ridotte, precisano da Osaka, le vibrazioni, di modo che l’operatore sia libero di concentrarsi pienamente sul lavoro, ottenendo migliori performance produttive grazie a un ambiente di lavoro privo di inconvenienti e distrazioni.

 

All’M7001 l’iF Design Award

Kubota M7171Il trattore M7001 di Kubota ha vinto il prestigioso premio iF Design nella categoria Veicoli, assegnato ogni anno dalla organizzazione iF International Forum Design di Hannover (Germania). L’etichetta iF è conosciuta in tutto il mondo per i suoi straordinari servizi di design e l’iF Design Award è uno dei più importanti premi di design nel mondo. «È un grande onore ricevere questo premio, simbolo di eccellenza riconosciuto in tutto il mondo – ha detto Hisato Kato, direttore generale del Design Centre Kubota di Osaka, dove è stata sviluppata la gamma M7001 –. I trattori M7001 sono il primo passo per far emergere Kubota come grande brand globale. I nostri design innovativi contribuiranno in modo costante al rafforzamento del nostro marchio, dal momento che continuiamo a creare prodotti che si guadagnano la fiducia di un numero sempre crescente di clienti».

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome