John Deere, doppio shopping tra semina e precisione

Il “cervo” acquisisce la francese Monosem per le seminatrici e l'americana Precision Planting (consociata Monsanto) per la connettività dati in tempo reale

Deere & Company ha annunciato la firma dell’accordo per l'acquisizione definitiva di Monosem, leader nel mercato europeo delle seminatrici di precisione. L'acquisizione comprende anche quattro stabilimenti di proprietà dell’azienda in Francia e due stabilimenti negli Stati Uniti.

DSC03993«Questo accordo contribuisce a rafforzare ulteriormente la nostra posizione di leadership nell’agricoltura di precisione – ha dichiarato John May, presidente Agricultural Solutions e Chief Information Officer John Deere –. Monosem è un marchio rinomato per la sua capacità di innovazione e il successo delle tecnologie sviluppate per le seminatrici di precisione, soluzioni che aiutano gli agricoltori ad aumentare la produzione. L'acquisizione di questo marchio leader di mercato consentirà a John Deere di servire un numero ancora maggiore di utilizzatori in tutto il mondo».

Deere ha intenzione di mantenere Monosem come realtà indipendente all’interno del gruppo. John May ha in particolare sottolineato che l'azienda manterrà il proprio marchio e continuerà a utilizzare le proprie strutture operative. Monosem è rimasta di proprietà della famiglia fondatrice per tre generazioni sin dalla sua nascita, nel 1948. L'acquisizione di Monosem, ha aggiunto May, contribuirà ad accelerare l’espansione di John Deere nel mercato delle macchine per la semina di precisione e consentirà di utilizzarne le competenze ingegneristiche per sviluppare ulteriormente le tecnologie di semina. «La nostra priorità continuerà ad essere quella di aiutare i nostri clienti ad aumentare la loro produttività», ha concluso May.

PrecisionPlanting

Oltre a questo accordo, Deere & Company ne ha firmato un altro definitivo con The Climate Corporation, consociata della Monsanto, che prevede l’acquisizione da parte di John Deere della società Precision Planting e l’implementazione di funzioni esclusive di connettività dati in tempo reale fra le macchine agricole John Deere e la piattaforma Climate FieldView.

L’accordo rappresenta il primo e unico esempio di connettività wireless in cabina in tempo reale su macchine John Deere fornito a terze parti.

«Per massimizzare i vantaggi dell'agricoltura digitale – ha dichiarato Mike Stern, presidente e Chief Operating Officer di The Climate Corporation – gli agricoltori hanno bisogno di soluzioni per la raccolta dei dati agronomici sul campo semplici e senza soluzione di continuità. Come risultato di questo storico accordo, gli agricoltori potranno contare sulla soluzione di connettività più veloce, aggiornata e ad alta risoluzione fra le macchine John Deere e la piattaforma Climate FieldView».

«L’accordo che oggi annunciamo – ha aggiunto John May – consente a John Deere di estendere la gamma di opzioni di retrofit messe a disposizione da Precision Planting a molti altri prodotti e verso nuovi mercati. John Deere rafforza la sua posizione grazie alla piattaforma più aperta dell’intero settore, sia per quanto riguarda le nostre macchine che per la soluzione di gestione dati cloud-based nota come John Deere Operations Center».

In base ai termini dell’accordo, Deere acquisirà Precision Planting, mentre Climate conserverà il portafoglio agricoltura digitale integrato nella piattaforma Climate FieldView. Le due aziende hanno sottolineato come gli utilizzatori avranno la possibilità di condividere i propri dati agronomici - attuali e storici - fra il John Deere Operations Center e la piattaforma Climate FieldView, in modo da realizzare le prescrizioni agronomiche tramite le attrezzature John Deere senza alcuna soluzione di continuità.

L'acquisizione è soggetta alle consuete condizioni di chiusura, fra cui l'approvazione da parte delle competenti autorità antitrust.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome