Foton Lovol acquista i marchi Bubba e Arbos

Foton Lovol acquisisce i marchi Bubba e Arbos

Foton Lovol Heavy Industry Ltd ha annunciato il progetto per il recupero e la valorizzazione di due marchi italiani che hanno fatto la storia della meccanizzazione agricola: Bubba e Arbos.
Per gli addetti ai lavori e gli appassionati di macchine agricole si tratta di nomi che evocano momenti fondamentali nello sviluppo della meccanica agraria nazionale; la società Bubba costruì, nel 1923, il primo trattore italiano con motore testa calda, mentre Arbos nella sua storia si è distinta per la produzione di trebbiatrici e mietitrebbie semoventi.
La società Lovol, con i suoi 16.000 dipendenti e oltre tre miliardi di euro di cifra d’affari nell’esercizio 2014 nel solo comparto dell’industria automotive off road, è il leader sul mercato cinese ove vanta oltre il 30% di quota di mercato tanto nel settore trattori agricoli che soprattutto in quello delle mietitrebbie. «Lovol – spiega Andrea Bedosti, presidente di Lovol Europe – ha lanciato in Italia un vasto piano di investimenti in attività di progettazione, produzione e sviluppo distributivo nel campo dei trattori e delle macchine agricole. L’acquisizione dei marchi Bubba e Arbos si inquadra non tanto in una nostalgica iniziativa di rivisitazione del passato quanto in una dinamica azione di recupero di quei valori culturali e industriali che contribuiranno a dare fondamenta e spessore alla diffusione dei prodotti di alta tecnologia sviluppati da Lovol. Tutte queste iniziative si tradurranno nell’avvio di un intenso programma di “media communications” che si articolerà in numerose iniziative sui campi e nelle principali esposizioni di settore. Il primo appuntamento è già stato fissato e si concretizzerà in un convegno e raduno il 27 e 28 giugno prossimi ai Giardini Polonia - Milano Zona Expo ingresso Est Roserio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome