Emiliana Serbatoi per il settore agricolo

Serbatoi metallici in primo piano

Emiliana Serbatoi torna a Eima presentando l’intera gamma di prodotti dedicati al settore agricolo (ma non solo): in prima linea ci saranno i serbatoi metallici monoparete realizzati con bacino di contenimento al 110%, nel rispetto della nuova normativa ministeriale. L’azienda modenese, leader internazionale nel settore dei serbatoi e sistemi di stoccaggio di carburante e che proprio nel 2018 celebra il 35esimo anniversario dalla fondazione, non può infatti mancare all'importante evento fieristico di Bologna incentrato sui macchinari e i servizi per l’agricoltura. E nell’ampio spazio assegnato Emiliana Serbatoi proporrà appunto i Tank Fuel che, dopo l’entrata in vigore del decreto ministeriale del 22 novembre dell’anno scorso, sono stati riprogettati col bacino di contenimento pari al 110% della capacità geometrica del serbatoio. Queste cisterne in acciaio, erogatori-distributori omologati per lo stoccaggio e l’erogazione di gasolio, sono disponibili in svariate capacità da 490 a 9mila litri, con asse orizzontale o verticale, e con svariati allestimenti per l’erogazione del carburante a seconda delle necessità della clientela.

In fiera un’attenzione particolare sarà poi dedicata all’AdBlue, con l’esibizione di una vasta gamma che spazia dai sistemi mobili per lo stoccaggio e il trasporto di poche decine di litri di urea ai serbatoi per lo stoccaggio di ampi volumi (sino a 10mila litri).

Tra le novità compaiono GIANTank AdBlue, con capacità di 3.300 litri, e il dispositivo mobile con certificazione “Mid”, Emiltrolley.

 

 

Sullo stand di Emiliana Serbatoi a Bologna ci saranno inoltre i serbatoi trasportabili, come le linee in plastica Emilcaddy e Carrytank, con capacità da 55 a 440 litri, realizzati per gasolio, benzina, Adblue e olio, e numerosi prodotti della “Linea ecologica”: tra questi citiamo i serbatoi a norma per lo stoccaggio di oli esausti, i Quioil da 300 e 500 litri, e gli armadi-contenitori per lo stoccaggio di prodotti fitofarmaci e pesticidi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome